Facebook Ads o Google Ads?

Una domanda che sempre più persone ci fanno e a cui non è facile rispondere in termini assoluti. Google Ads (più conosciuto come AdWords) e Facebook Ads sono i due giganti della pubblicità online.

Entrambi possono essere importantissimi per il tuo business sopratutto se utilizzati insieme, quindi se il tuo budget (o quello dei tuoi clienti) non è un problema consigliamo di usarli insieme. Ma, dal momento che il tempo ed il denaro spesso sono limitati, vediamo qual’è la migliore piattaforma da scegliere. Perché sì effettivamente uno può essere migliore dell’altro a seconda della tua attività, del tuo pubblico e dei tuoi obiettivi.

Differenze tra Google Ads e Facebook

Google Ads

Precedentemente noto come Google AdWords, Google Ads è diventato una delle piattaforme pubblicitarie pay per click più grandi e popolari al mondo. Cosa significa pay per click? Vuol dire che gli inserzionisti su questa piattaforma pagano solo quando un utente fa clic sul loro annuncio. In particolare si tratta di una pubblicità online che viene chiamata “paid search” ovvero ricerca a pagamento.

Consente infatti ai proprietari di attività commerciali di indirizzare gli utenti in base alla query di ricerca che inseriscono su Google, note anche come parole chiave. Lo scopo di quest’ultimi e quello di mostrare risultati sponsorizzati rilevanti agli utenti e che possano aiutarli ulteriormente nella loro ricerca.

L’immagine che trovi qui in alto mostra una rapida ricerca su Google di idraulico a domicilio a Roma. Nota come tutti i risultati sono contrassegnati con un’etichetta “Ad” verde a sinistra dell’inserzione. Questo vuol dire che sono annunci a pagamento.

Facebook Ads

Se gli annunci di Google vengono comunemente definiti come ricerca a pagamento, gli annunci di Facebook vengono definiti social network a pagamento. Grazie alla raccolta di moltissimi dati, forse più di quanto tu immagini, Facebook è riuscito a creare una tale banca dati per gli inserzionisti che è diventato una delle piattaforme pubblicitarie più importanti.

Non solo fornisce un’ampia gamma di opzioni di targeting basate sui dati demografici, ma consente anche ad un inserzionista di indirizzare gli utenti in base a comportamenti, preferenze e mi piace. A differenza degli annunci Google, quindi, non si basa sulla query di ricerca dell’utente e non si paga esclusivamente per click.

Quando imposti Facebook, hai due possibilità di addebito: impressioni o clic sui link. I clic sui link, spesso indicati come offerta costo per clic (CPC), sono il metodo più comunemente utilizzato. Con questo tipo di offerta, ti viene addebitato solo quando qualcuno fa clic sul tuo annuncio di Facebook.

Se si sceglie di addebitare per impressioni, si paga ogni volta che viene visualizzato l’annuncio, anche se non cliccano sul tuo annuncio. Facebook calcola quindi il costo per 1.000 impressioni (CPM).

Per questo motivo, per fare pubblicità su Facebook è necessario assicurarsi di conoscere veramente il proprio cliente. Se hai bisogno di aiuto per capirlo, possiamo aiutarti senza problemi con la nostra consulenza dedicata.

Quindi Facebook Ads o Google ads?

Per un imprenditore, il dibattito su Facebook Ads o Google Ads si riduce a una cosa e una sola cosa – quale delle due scelte fornirà il massimo profitto! E, l’unico modo per capirlo è provandoli entrambi. Perché è vero che Google Ads sembra dimostrare di avere una maggiore redditività, in quanto le persone tendono a cercare il loro prodotto o servizio quando sono pronte ad acquistare. Ma è anche vero che Facebook potrebbe rilevarsi altrettanto profittevole per un prodotto piuttosto che un altro; sopratutto perchè i costi sono leggermente inferiori rispetto a Google.

In generale però per aiutarti a prendere una miglior decisione quello che abbiamo notato attraverso dei test, è che se hai un nuovo business e hai bisogno di fare una scelta tra i due ti consigliamo di iniziare da Google che ti fornirà con maggiori probabilità il miglior ritorno sull’investimento. Naturalmente sempre che tu sappia usare al meglio questo potente strumento, altrimenti se hai bisogno puoi consultare la nostra consulenza specifica per Google Ads.

Successivamente, come già accennavamo prima, puoi creare un annuncio Facebook per reindirizzare le persone che hanno visitato il tuo sito web attraverso un annuncio Google Ads, con esattamente quello che stavano cercando. Il cosidetto remarketing o retargeting.

Detto questo però se il tuo budget te lo permette, la pubblicità di Facebook oltre ogni dubbio dovrebbe essere al centro del tuo piano di marketing. Questo perché non solo ti dà una visione più profonda dei comportamenti sociali del tuo pubblico, ma ti consente anche di far crescere una community attorno alla tua attività.

Nessun’altra piattaforma pubblicitaria ha un potere maggiore quando si tratta di creare comunità ed esperienze per i fan. Il ritorno sull’investimento di Facebook Ads è qualcosa che non può essere misurato esclusivamente in termini di €.

Conclusioni

Come spesso diciamo, ogni azienda è diversa.Possono essere diversi i prodotti ed i profili dei potenziali clienti. Questo vuol dire che ciò che funziona per un imprenditore, potrebbe non funzionare per un altro.

Se vuoi puoi mandarci un messaggio ora per vedere in che modo possiamo aiutarti a scegliere fra le diverse piattaforme pubblicitarie che più si adattano alla tua attività e imparare ad ottenere un migliore ritorno sull’investimento.

Certo, abbiamo affermato che Google Ads risulti più remunerativo in termini di ROI, ma come puoi immaginare non è facile dare una risposta vera in assoluto. Molto spesso la scelta dipende da vari fattori come i tuoi obiettivi di business, il tuo tipo di business o il tuo pubblico. E tutti questi fattori hanno un ruolo paritario nel successo di una campagna ed il suo relativo ROI.

Tuttavia, consigliamo spesso agli imprenditori come te ,di guardare oltre il ROI e di valutare le campagne in base al valore totale che apportano alla tua attività. Il valore può essere qualsiasi cosa, dalla costruzione della consapevolezza del marchio al raggiungimento di potenziali clienti o ottenere più lead, conversioni e acquisti.

Google Ads ti aiuterà a trovare nuovi clienti subito e nel processo, ti darà un ritorno immediato sul tuo investimento di marketing. Mentre Facebook Ads aiuterà i nuovi clienti a trovarti e conoscerti meglio. In questo modo, dovrai guardare più al ROI di lungo termine.